SPECIALE / REINVENTARE LA STRATEGIA

Strumenti strategici per un panorama in continuo mutamento

In un’epoca in cui nulla è costante, la strategia dovrebbe essere definita da una narrazione fatta di trame, intrecci secondari e personaggi, piuttosto che da mappe, grafici e numeri.

MICHAEL G. JACOBIDES

Gennaio 2010

È giunto il momento di reinventare il modo in cui le aziende sviluppano le strategie. Se vi chiedessero di indicare la caratteristica che più contraddistingue l’ambiente di business odierno, molto probabilmente ne indichereste la turbolenza: senza precedenti, inarrestabile e, in apparenza, destinata a perdurare. La globalizzazione, l’innovazione tecnologica, la riforma delle regolamentazioni, i mutamenti demografici e le pressioni ambientali concorrono tutti a ridisegnare continuamente il contesto competitivo. Di conseguenza, la natura della maggior parte dei settori si evolve molto rapidamente e le aziende vedono i concorrenti, i fornitori e i clienti cambiare a una velocità mozzafiato. Tutti sono consapevoli di questi mutamenti, ma si fa poco per aiutare le imprese ad affrontarli adeguatamente. Gli strumenti strategici tradizionali organizzano attentamente i dati sul panorama competitivo, ma creano categorie e rappresentazioni visive statiche. Per esempio, gli impianti analitici utilizzati nelle analisi di settore (le cinque forze competitive e le mappe) e gli...

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

0 / 3

Free articles left

Abbonati!