ESPERIENZE

La transizione verso le energie rinnovabili in Africa

La fondatrice di UBI Group descrive il percorso che l’ha portata a creare in Ghana un’azienda energetica innovativa capitalizzando sulla precedente esperienza nel campo dei combustibili fossili.

Marzo 2022

La transizione verso le energie rinnovabili in Africa
Nel 2018, 44 Paesi hanno sottoscritto l’accordo per l’Area di libero scambio continentale africana. Raggiunto dopo anni di negoziazioni ed entrato in vigore un anno fa, ha dato vita alla più grande zona di libero commercio al mondo. Si tratta di un enorme passo avanti che segna, a mio parere, un punto di svolta: l’Africa si muove finalmente verso una vera industrializzazione. Anziché consumare principalmente prodotti di origine estera, dobbiamo creare e scambiare i nostri. Le aziende cinesi ed europee avevano già dato vita nel continente a impianti con personale africano, mentre quelle locali dovrebbero trarre dall’AfCFTA un impulso anche maggiore. Questa era una buona notizia per UBI Group, l’azienda di distribuzione di gas e petrolio che ho fondato in Ghana e che ancora contribuisco a dirigere in qualità di presidente. Eravamo ben posizionati per capitalizzare la trasformazione in atto. Sapevo però che l’Africa non voleva ripetere gli errori commessi...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!