IT MANAGEMENT

I computer quantistici per i leader aziendali

La realtà sarà all’altezza delle attese?

Jonathan Ruane, Andrew MacAfee, William D. Oliver

Marzo 2022

I computer quantistici per i leader aziendali
Nel 1994, il matematico Peter Shor introdusse un algoritmo di calcolo quantistico in grado di ridurre il tempo impiegato per trovare i fattori primi dei grandi numeri, passando dai miliardi di anni necessari ai computer tradizionali basati su transistor ai pochi giorni che sarebbero serviti a un computer quantistico. Si trattò di una vera e propria rivoluzione, perché la scomposizione in fattori primi sta alla base di buona parte dell’attuale infrastruttura del criptaggio e della sicurezza informatica. Sette anni dopo, gli scienziati di IBM dimostrarono con successo per la prima volta l’algoritmo su un computer quantistico (seppure di piccole dimensioni), provando che i computer quantistici potevano essere costruiti e che l’algoritmo di Shor poteva essere implementato. I computer quantistici risolvono molti problemi in modo esponenzialmente più veloce e con minor consumo di energia dei computer classici, chiamati anche binari. Per capirne il motivo, immaginate un labirinto bidimensionale. Un computer classico...

Hai ancora 1 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

1 / 3

Free articles left

Abbonati!