Politica

Finanziamenti d’impresa alla politica? Una pessima idea

Meglio ridurre i rischi al minimo e concentrarsi su quello che conta davvero

Dorothy S. Lund, Leo E. Strine Jr.

Marzo 2022

Finanziamenti d’impresa alla politica? Una pessima idea
Il 14 aprile 2021, in risposta a una legge sostenuta dai Repubblicani che imponeva limitazioni al diritto di voto in Georgia, l’amministratore delegato di Google pubblicò insieme ad altri 200 suoi pari una lettera aperta sul New York Times e sul Washington Post, dichiarando la propria contrarietà a “qualsiasi legge discriminatoria” che rendesse agli americani più difficile votare. Peccato che dietro le quinte Google avesse finanziato un “gruppo di lavoro tecnico” sulla “integrità elettorale” insieme al Republican State Leadership Committee, un’organizzazione che sosteneva la legge della Georgia e provvedimenti simili in altri Stati. Durante la riunione del gruppo di lavoro a cui aveva partecipato il policy manager di Google, erano state mostrate delle diapositive che definivano la “riforma elettorale” come “la sola linea di difesa del Partito repubblicano”. Alcuni mesi prima, Google aveva anche donato al Republican State Leadership Committee 35.000 dollari presi direttamente dai fondi aziendali. Questo tipo di...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!