REGOLAMENTAZIONE

Intelligenza artificiale: arrivano le regole

Come prepararsi all’inevitabile.

François Candelon, Rodolphe Charme di Carlo, Midas De Bondt, Theodoros Evgeniou

Dicembre 2021

Intelligenza artificiale: arrivano le regole

Li Sun

Per quasi tutto il decennio scorso, le preoccupazioni dell’opinione pubblica per la tecnologia digitale si sono concentrate sul possibile abuso dei dati personali. Agli utilizzatori di Internet non piaceva l’idea che le aziende potessero rilevare le loro attività online, acquisendo spesso numeri di carte di credito, indirizzi e altre informazioni sensibili. Trovavano irritante essere inseguiti sulla Rete da annunci pubblicitari che erano stati innescati chiaramente dalle loro ricerche casuali e temevano furti d’identità e frodi. Quelle ricerche hanno portato all’approvazione, negli Stati Uniti e in Europa, di misure che garantiscono agli utenti di Internet un certo livello di controllo sui propri dati personali e sulle proprie immagini – in primis la General Data Protection Regulation (GDPR), varata dall’Unione Europea nel 2018. Naturalmente, quelle misure non hanno messo fine al dibattito sull’uso dei dati personali da parte delle imprese. Alcuni affermano che limitarlo vorrebbe dire danneggiare la performance di Europa e...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!