PERFORMANCE MANAGEMENT

Reinventare il processo di selezione dei leader

Il nuovo approccio dell’esercito degli Stati Uniti alla gestione del talento

Everett Spain

Dicembre 2020

Reinventare il processo di selezione dei leader
Parlando a una classe di cadetti di West Point nel 2011, il Segretario alla Difesa Robert M. Gates chiese in modo brusco: «In che modo l'esercito può rompere il blocco istituzionale – la sua rigidità burocratica nei processi di assegnazione degli incarichi e di promozione – per trattenere, stimolare e ispirare i giovani ufficiali più brillanti, di talento e con maggiore esperienza sul campo per fare in modo che siano alla guida dell'arma di domani?» La questione, aggiunse, era «la sfida più grande che il vostro esercito sta affrontando e, francamente, la mia preoccupazione principale».   Il timore del Segretario non era infondato. In un'indagine condotta tra 2009 e 2010 su ventiduemila soldati, il 20% disse che si trovava agli ordini di un leader tossico. Un'altra indagine mostrò che meno del 50% dei maggiori dell'esercito è convinto che l'arma promuova i suoi membri migliori. (Nel mondo aziendale, il quadro non...

Hai ancora 1 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

1 / 3

Free articles left

Abbonati!