DIVERSITY

Ripensate a ciò che “sapete” sulle donne di successo

Una ricerca sui laureati della Harvard Business School getta nuova luce su cosa succede alle donne (e agli uomini) una volta finiti gli studi

Robin J. Ely, Pamela Stone e Colleen Ammerman

Dicembre 2014

Avendo passato più di vent’anni a studiare le donne impegnate nelle professioni, abbiamo osservato con attenzione la recente ondata d’interesse nei confronti di temi come le carriere femminili, il conflitto lavoro-famiglia e il divario di genere nei ruoli di leadership. Tra i contributi migliori a questo dibattito figurano l’articolo di Anne Marie Slaughter, pubblicato nel 2012 sulla rivista Atlantic con il titolo «Perché le donne non riescono ancora ad avere tutto», e il libro di Sheryl Sandberg Facciamoci avanti: le donne, il lavoro e la voglia di riuscire: sia l’articolo della Slaughter che il libro della Sandberg hanno scatenato un acceso dibattito. Su questi argomenti è stato versato tanto di quell’inchiostro, da singoli individui e organizzazioni che hanno analizzato il divario di genere nel mondo delle imprese e in altri settori, che c’è da chiedersi se ci sia ancora qualcosa da aggiungere. Il cinquantesimo anniversario dell’ammissione delle donne ai Master...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!