RELAZIONI UMANE

La potenza dell'ambizione collettiva

Douglas A. Ready ed Emily Truelove

Dicembre 2011

L'ultima recessione ha picchiato duro e molte imprese hanno riportato seri danni. Ma alcune ne sono uscite più forti che mai. Ci sono stati dei vincitori anche là dove si potevano prevedere i colpi più pesanti – settori del lusso come i grandi alberghi e i prodotti di bellezza, per esempio. In quei settori e in altri alcuni player, non solo hanno retto alla tempesta, ma hanno anche trovato un nuovo senso alla loro missione. Come hanno fatto? Pensate alla catena alberghiera Four Seasons. Nel 2008, mentre l'economia mondiale era sull'orlo della recessione, l'azienda era già alle prese con una delicata transizione. L'amato fondatore e presidente, Isadore Sharp, si accingeva a lasciare tutte le cariche operative per assumere un ruolo di consulente. La COO Katie Taylor sarebbe diventata il primo CEO di Four Seasons. Il settore alberghiero navigava in cattive acque, specie nella fascia alta, perché i vacanzieri cancellavano le...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!