FINANZA D’IMPRESA

Come valutare al meglio il rendimento dei manager

Un nuovo parametro per superare le distorsioni del TSR e ridimensionare l’importanza del riacquisto di azioni.

Mihir Desai, Mark Egan, Scott Mayfield

Aprile 2022

Come valutare al meglio il rendimento dei manager
IL RENDIMENTO TOTALE PER GLI AZIONISTI (Total Shareholder Return, TSR) è diventato il parametro di riferimento per tutte le aziende quotate in borsa. Negli ultimi 20 anni la retribuzione degli alti dirigenti si è progressivamente spostata da meccanismi “temporali”, come pacchetti di azioni e stock option, a meccanismi collegati al rendimento, trasformando il TSR in un elemento chiave per la governance e la retribuzione, e anche, conseguentemente, per la gestione delle imprese. Il TSR viene sbandierato come un parametro neutrale, fondato sul mercato, che riesce a cogliere la creazione di valore e non può essere manipolato dai manager attraverso trucchi contabili. È una tesi fondata? A differenza di parametri come la crescita dei ricavi o gli utili per azione, che riflettono il passato, il TSR è basato sui corsi del titolo azionario ed esprime quindi le aspettative degli investitori su quello che succederà per effetto delle decisioni della dirigenza. È...

Hai ancora 1 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

1 / 3

Free articles left

Abbonati!