aprile 2018

DIVERSITÀ E AUTENTICITÀ

Katherine W. Phillips, Tracy L. Dumas e Nancy P. Rothbard

04 Aprile 2018

DIVERSITÀ E AUTENTICITÀ

Molti appartenenti a minoranze non capiscono che i sentimenti di vicinanza o familiarità dei colleghi nei loro confronti possono influire sulla versatilità della loro carriera. E anche coloro che ne sono consapevoli possono incontrare difficoltà a costruire relazioni interraziali sul posto di lavoro. Essere veramente se stessi, rivelare aspetti della propria vita personale e creare legami sociali è più arduo se esistono barriere demografiche quali appunto l’appartenenza etnica. In un contesto lavorativo facilitare le relazioni tra persone di provenienza diversa può richiedere uno sforzo supplementare.

Gli autori dell’articolo suggeriscono diverse strategie che le organizzazioni possono adottare per fare in modo che i dipendenti appartenenti a gruppi demografici diversi si sentano a proprio agio nel relazionarsi tra loro:

riconoscere il ruolo che le strutture, per esempio i giochi specifici per rompere il ghiaccio o la presentazione dei partecipanti a un incontro da parte di chi lo presiede, possono svolgere nell’alleviare il disagio che si prova a livello di socializzazione informale.
Adottare un orientamento all’apprendimento, ponendo domande aperte e curiose che dimostrino come l’essere diverse renda le persone più preziose.
Prendere in considerazione un sistema di mentoring informale in cui i dipendenti più esperti facciano da facilitatori nei rapporti sociali dei nuovi assunti.

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center