DIVERSITY

DIVERSITÀ E AUTENTICITÀ

I membri delle minoranze esitano a mettere in comune informazioni su di sé nell’ambiente di lavoro. È un problema per tutti.

Katherine W. Phillips, Tracy L. Dumas e Nancy P. Ruthbard

Aprile 2018

Quando Marcus (un nome di fantasia) è andato a lavorare in una grande banca internazionale appena uscito dal college, era convinto che il successo derivasse dalla capacità di fornire costantemente buoni risultati. «Produrre i ritorni più elevati, portare il maggior numero di clienti, tenere giù la testa e sgobbare», dice, ricordando la sua strategia iniziale. Per anni Marcus ha fatto esattamente questo, ricevendo ricompense per il suo lavoro esemplare su operazioni complesse. Ma pur ottenendo i migliori giudizi sulla performance all’interno del suo gruppo, continuava a essere scavalcato nelle promozioni. Un giorno ha trovato il coraggio di chiedere perché al suo capo. «Sei veramente bravo nel tuo lavoro, ma il problema è che i partner pensano di non conoscerti a fondo», gli ha detto il capo. Marcus ha riconosciuto il fondamento della critica. «Avevo paura di aprirmi del tutto», ammette. Così si è dato da fare per vincere quella paura....

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!