SPECIALE / LA NUOVA SCIENZA DELLA CHIMICA DEI TEAM

BREVE STORIA DEI TEST DI PERSONALITÀ

EBEN HARRELL

Aprile 2017

Usati per la prima volta dall’esercito americano durante la prima guerra mondiale per tentare di prevedere quali soldati erano più soggetti alla psicosi traumatica, oggi i test di personalità alimentano un business da quasi 500 milioni di dollari che cresce a un tasso del 10-15% all’anno. Milioni di lavoratori si sottopongono ogni anno a questi test nella selezione del personale, per migliorare la collaborazione e il teamwork, e per identificare percorsi di carriera soddisfacenti. Ma lo screening basato sui test di personalità non è esente da contestazioni. In alcuni casi recenti, i tribunali hanno stabilito che l’uso di certi test discrimina i lavoratori protetti, in particolare i disabili. Le ricerche indicano che molte convinzioni sui test di personalità radicate negli addetti alla gestione delle risorse umane vanno contro le evidenze scientifiche. E gli studiosi di management temono che fissarsi sulla personalità come fonte principale di conflitti sul lavoro possa indurre...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!