GRANDI IDEE

Reinventare il performance management

Come e perché un’azienda sta ripensando il feedback orizzontale e progettando un sistema finalizzato a promuovere il miglioramento.

MARCUS BUCKINGHAM E ASHLEY GOODALL

Aprile 2015

In Deloitte stiamo riprogettando il sistema di performance management. La cosa non vi sorprenderà. Come tante altre aziende, ci rendiamo conto anche noi che il processo utilizzato attualmente per valutare il lavoro delle nostre persone - e poi formarle, pagarle e promuoverle di conseguenza – è sempre più disallineato rispetto ai nostri obiettivi. In un’indagine effettuata recentemente da Deloitte, più di metà dei dirigenti intervistati (il 58%) si dicono convinti che l’approccio attuale al performance management non migliori né il coinvolgimento né la performance dei collaboratori. Cercano, come noi, un approccio più agile, più tempestivo e più individualizzato – focalizzato sul miglioramento della performance futura anziché sulla valutazione della performance pregressa. Quello che potrebbe sorprendervi, tuttavia, è ciò che includeremo e non includeremo nel nuovo sistema di Deloitte. Non avrà obiettivi a cascata, valutazioni annuali e feedback a 360 gradi. Abbiamo messo a punto un sistema molto diverso e molto...

Hai ancora 3 articoli gratis. Clicca qui per leggere questo l'articolo.

oppure Accedi per continuare la lettura

Se hai un abbonamento, ACCEDI per leggere l'articolo e tutti gli approfondimenti.

Altrimenti, scopri l'abbonamento a te dedicato tra le nostre proposte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

3 / 3

Free articles left

Abbonati!