Come riuscire a farcela all’estero

di Mansour Javidan, Mary Teagarden e David Bowen

Settembre 2012

Oggi le persone sono più informate e più interconnesse a livello globale di quanto non sia mai accaduto nella storia. Ma ciò non significa che siano pronte per questo livello di informazione e di interconnessione. Il problema è che nonostante la globalizzazione del business e l’interconnessione geografica, non siamo generalmente abituati a lavorare con persone diverse da noi. Ci portiamo dietro il nostro modo di pensare, di intendere, di agire e di comunicare e non siamo in grado di gestire un’intensa eterogeneità. Dipendenti provenienti da diverse parti del pianeta potrebbero lavorare con modalità molto diverse e c’è bisogno di leader in grado di capire le radici storiche della cultura e della politica per coinvolgere persone totalmente diverse da loro.Questa ricerca dimostra che le tre componenti di una mentalità globale – capitale intellettuale, capitale psicologico e capitale sociale – vengono definite singolarmente da tre caratteristiche specifiche. Per stabilire se siete pronti ad assumere un ruolo di leadership internazionale, dovete fare un inventario personale di tutte le caratteristich

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Hbr Italia

Caratteri rimanenti: 400

Edizione Digitale

Leggi Hbr Italia
anche su tablet e computer

Newsletter

Lasciaci la tua mail per essere sempre aggiornato sulle novità di HBR Italia