La lunga corsa della Toyota

di Thomas A. Stewart, Anand P. Raman

01 Settembre 2007

Nel dicembre 2006 la Toyota aveva ufficialmente annunciato di prevedere di vendere 9,34 milioni di auto nel 2007, e di riuscire così a diventare il primo costruttore di auto al mondo. Nei fatti, questo è successo già nel primo semestre, ma la rapidità della crescita e la globalizzazione hanno creato motivi di pressione sull’azienda e lo stress da successo si sta già manifestando. HBR ha intervistato il presidente della Toyota, Katsuaki Watanabe, e altri top manager dell’azienda per comprendere le strategie che si stanno sviluppando per fare fronte alle sfide future.Per oltre dieci anni la J.D. Power e altre società di rating hanno classificato la Toyota al vertice del settore per la qualità, l’affidabilità e la durata delle sue auto. Ma nel 2006 una serie di problemi alle sue automobili hanno messo a rischio la reputazione dell’azienda. Per di più, la veloce espansione tesa a soddisfare la domanda e la battaglia per tenere il passo del cambiamento tecnologico si sono combinate nel mettere in discussione le grandiose ambizioni della Toyota e la sua stessa celebre «Toyota Way».Per Watanabe, essere il numero uno significa «essere al primo posto al mondo in termini di qualità». Se la qualità Toyota continua a migliorare, dice il presidente, vendite e ricavi ne conseguiranno, e se nasceranno problemi da questo sforzo globale è bene che divengano visibili perché le persone danno il meglio di sé nelle difficoltà, e se ciò richiederà di rallentare la crescita, così sia.La strategia a lungo termine della Toyota prevede lo sviluppo di modelli sia globali che regionali per arrivare a competere ovunque nel mondo con una gamma completa di prodotti. Watanabe mira a raggiungere i propri obiettivi mediante una combinazione di kaizen (miglioramento continuo) e di kakushin (innovazione radicale). Una delle sue visioni per il futuro è una dream car, un veicolo che pulisce l’aria, previene gli incidenti, migliora la salute, fa divertire e che può fare il giro del mondo con un solo pieno di carburante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center