I sei errori da evitare nella gestione del rischio

Taleb (autore dei libri di successo Fooled by Randomness e Il cigno nero) e i suoi co-autori sostengono che i manuali tradizionali di risk management non preparano il lettore al mondo reale. Solo per fare un esempio, nessun modello previsionale è riuscito a predire l'impatto dell'attuale crisi economica. I manager commettono sei errori tipici quando affrontano il rischio: cercano di prevedere eventi di natura estrema, studiano il passato alla ricerca di indicazioni per il futuro, non ascoltano i consigli su cosa sarebbe meglio non fare, usano deviazioni standard per misurare i livelli di rischio, non riescono a capire che le equivalenze matematiche possono avere risvolti psicologici differenti e credono che, quando si parla di efficienza, non ci sia spazio per la ridondanza. Le aziende che ignorano gli eventi del tipo “Cigno nero” (quelli che, pur avendo scarse probabilità di verificarsi, sono in grado di produrre un grande impatto) falliranno. Invece di tentare di prevedere il verificarsi di tali evenienze, però, i manager dovrebbero ridurre la vulnerabilità complessiva della loro azienda. Titolo originale: The Six Mistakes Executives Make in Risk Management, HBR, October 2009.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center