A ciascuno i suoi social media

I social media stanno cambiando il nostro modo di operare e il modo in cui vengono percepiti i leader, dalla fabbrica alla stanza dei bottoni. Ma mentre le aziende più brillanti stanno sviluppando strategie pienamente integrate in quest’area, le ricerche indicano che pochi leader aziendali hanno una presenza sui social media - per esempio, una pagina su Facebook o su LinkedIn – e che se ce l’hanno, non la usano strategicamente.I leader di oggi devono utilizzare i social media per tre ragioni. Anzitutto, essi vi mettono a disposizione una piattaforma a basso costo e facilmente accessibilE su cui costruire un brand personale, comunicando chi siete sia all’interno sia all’esterno della vostra azienda. In secondo luogo, vi consentono di interagire rapidamente e simultaneamente con i colleghi, i dipendenti, i clienti e più in generale con il mondo esterno – per sfruttare relazioni, mostrare impegno verso una causa sociale, e dimostrare capacità di riflessione. In terzo luogo, vi danno la possibilità di trarre utili indicazioni da informazioni istantanee e di ottenere un feedback sincero.Per formulare la vostra strategia personale di utilizzo dei social media dovreste identificare precisamente i vostri obiettivi (personali e/o professionali), l’audience desiderata (privata o pubblica) e le risorse che avete a disposizione (potete giustificare l’utilizzo di quelle della vostra azienda?). Dovete anche prendere in considerazione i rischi collegati alla gestione di un gran numero di connessioni e alla condivisione dei contenuti online.La partecipazione attiva ai social media può essere uno strumento molto potente – che fa la differenza tra dirigere efficacemente e inefficacemente, e tra avanzare e ristagnare nel perseguimento dei vostri obiettivi.Titolo originale: “What Is Your Personal Social Media Strategy?”, HBR, November 2010.

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center