Come lavorare con uno scansafatiche

 

A tutti è capitato di lavorare con qualcuno che non fa la sua parte. Spesso non si sa se affrontarlo di persona, parlarne al capo, o farsi gli affari propri. Se il suo disimpegno non ha ricadute sul vostro lavoro, non intervenite. Se invece ne ha, ecco come procedere:

Mettersi nei suoi panni. Conoscete le cause ultime del suo comportamento? Lavorare poco non sempre è indice di pigrizia; potrebbe avere a che fare con qualche difficoltà al di fuori dell’ambito lavorativo, oppure nel comprendere un incarico nuovo. 

Confrontarsi, non scontrarsi. Prendete posizione ma senza accusare. Avviate il discorso con una sincera volontà di risolvere il problema.

Attenersi ai fatti. Sollevate esempi di comportamento specifici e spiegatene l’effetto su di voi e sugli altri. Ma orientate la conversazione al futuro.

Essere flessibili. Potete pensare di conoscere il modo migliore di risolvere la questione, ma non potete fissarvi su una soluzione preconfezionata. È più efficace guidare la persona a esplorare diverse opzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center