marzo 2018

Saper assumere

Patty McCord

05 Marzo 2018

Saper assumere

Molte aziende approcciano il processo di assunzione con convinzioni errate e prassi di scarsa qualità. Vedono il talento come una costante e non come una variabile dipendente dal contesto. Non si preoccupano di creare una collaborazione autentica tra i reclutatori interni e i manager che devono assumere. E si affidano troppo ai sondaggi sulle retribuzioni e a formule rigide in materia di compensation.
L’autrice condivide ciò che ha imparato sul modo di fare assunzioni eccellenti e mantenerle nel tempo durante i 14 anni in cui è stata chief talent officer di Netflix. Bisogna sondare i candidati sotto la superficie dei loro curricula; coinvolgere i manager in ogni risvolto del processo di assunzione; assicurarsi che i reclutatori conoscano a fondo il business e non siano visti come personale di supporto. È necessario adottare una mentalità in cui si sta sempre assumendo e proporre retribuzioni adeguate alla prestazione di cui si ha bisogno e al futuro cui si punta.
Tutte indicazioni di particolare importanza per le aziende a forte impronta tecnologica e in rapida crescita, in cui il ritmo dell’innovazione implica una continua necessità di nuovi talenti. Ma organizzazioni di qualunque tipo possono trarre vantaggio da uno sguardo nuovo sulle proprie prassi di assunzione e retribuzione.

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center