TALENTO RIBELLE

Se tenete al coinvolgimento dei dipendenti, lasciate che infrangano le regole e siano se stessi. In questo numero vi mostriamo come.

TALENTO RIBELLE

Dal momento in cui li assumiamo, tentiamo a far sì che i nostri dipendenti si allineino al nostro modo di fare le cose. La pressione su di loro cresce man mano che scalano la gerarchia dell’organizzazione. Cosicché quando diventano dirigenti gli è stato inculcato un conformismo tale che le loro scelte non potranno che perpetuarlo. Questo ciclo di soffocamento del talento ha provocato un calo di coinvolgimento dei dipendenti.
In questa raccolta di articoli e altri contenuti, la professoressa Francesca Gino della Harvard Business School incoraggia le aziende a lasciare che i lavoratori infrangano le regole e siano se stessi. Analizza il conformismo e i motivi per cui si instaura ed esplora i modi per combatterlo. Accanto a un articolo di approfondimento che delinea la più recente ricerca di Francesca Gino, lo speciale comprende:
Case study di aziende che favoriscono le ribellioni. Sun Hydraulics, azienda manifatturiera che opera come una start-up della Silicon Valley: tra il personale pochi hanno un titolo e tutti sono autorizzati a prendere decisioni e a realizzare cambiamenti. Egon Zehnder, società di ricerca di personale a livello dirigenziale: i suoi studi mostrano come la caratteristica più importante per essere un anticonformista costruttivo sia la curiosità.
Un’intervista alla campionessa dei talenti ribelli, Mellody Hobson, presidente di Ariel Investments. Hobson vuole che i suoi dipendenti mettano in discussione tutto e tutti, compresa lei. Durante le riunioni incoraggia il dissenso e spesso nomina un avvocato del diavolo a fare da contraddittorio all’opinione largamente preponderante.
Un mini-documentario sullo chef ribelle Massimo Bottura, il cui ristorante, l’Osteria Francescana di Modena, è stato recentemente nominato il migliore del mondo. Bottura gestisce la sua cucina diversamente da tutti gli altri, sostituendo alla tipica gerarchia che vige tra i cuochi un ambiente aperto e collaborativo. Il cuoco più giovane è libero di proporre idee e il più esperto pulisce quando qualcosa si rompe.
Un test di autovalutazione che vi aiuterà a capire se siete un dipendente ribelle. 12 domande per scoprire se cedete alla pressione che vi vuole conformisti o lasciate che il vostro io autentico brilli in trasparenza.

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center