RISORSE UMANE

La gestione del talento e le coppie a doppia carriera

Jennifer Petriglieri

03 Maggio 2018

La gestione del talento e le coppie a doppia carriera

Le aziende investono molto nel preparare i talenti più solidi destinati ai ruoli di leadership. Ma la maggior parte non sa come gestire la crescente popolazione di dipendenti che, oltre alla propria, tengono profondamente anche alla carriera del loro partner nella vita. La conseguenza è che molti alti potenziali si dirigono all’uscita più vicina.

Nel corso della sua ricerca sulle coppie in carriera, svolta tra gli altri in ambito tech, sanità e servizi professionali, l’autrice ha più e più volte assistito a questo fenomeno. Il nodo del problema sta a suo parere nel fatto che le aziende tendono ad avere percorsi fissi per il raggiungimento dei ruoli di leadership, con periodi di servizio stabiliti e una concezione rigida di che cos’è l’ambizione. Questo crea ai dipendenti difficoltà di flessibilità e mobilità e ai datori di lavoro di assunzione e retention.

Le organizzazioni devono allora adottare nuove strategie per la gestione e lo sviluppo dei talenti. Possono rimuovere le barriere al progresso nella carriera permettendo alle persone di sviluppare competenze e reti di contatti in modi più creativi, per esempio mediante brevi “scambi di lavoro” o esperienze di leadership a livello locale. Questo presuppone spesso un cambiamento di cultura: anziché stigmatizzare la flessibilità, le aziende devono imparare a farla propria.

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center