Come precorrere le grandi svolte della tecnologia

Come precorrere le grandi svolte della tecnologia

In gioventù Chambers non era molto interessato alla tecnologia, finché uno dei responsabili delle assunzioni in IBM non gli suggerì di pensarla come uno strumento per aiutare i clienti a trasformare il loro business. In seguito il lavoro in IBM e in Wang gli ha insegnato che persino le grandi aziende sono a rischio se non stanno al passo con le transizioni del mercato, come ad esempio il passaggio dai computer mainframe ai minicomputer o da questi ai pc. Nei vent’anni da che è CEO di Cisco sono intervenute una serie di transizioni nel tipo di tecnologie cui le aziende si affidano e nel modo in cui consumano le soluzioni. L’aver previsto ed essere rimasta sempre all’avanguardia di tali transizioni ha consentito all’azienda di evolversi dai router e dai commutatori alla tecnologia cellulare e video e poi alle infrastrutture per applicazioni e al cloud computing.

Tre sono le sue strategie di adattamento.

Se individua la transizione abbastanza precocemente, sviluppa internamente la nuova tecnologia inserendola nel tradizionale processo R&D. Inoltre, il programma Entrepreneurs in Residence sostiene finanziariamente e tramite mentoring i primi passi di figure imprenditoriali operanti in aree di cui Cisco ha individuato le potenzialità, come quelle delle analitiche big data e della sicurezza di impresa.

Può effettuare un’acquisizione, come è già avvenuto in 174 casi.

Può dar vita a uno “spin-in”, creando un gruppo di ingegneri e sviluppatori che lavorano a un progetto specifico al di fuori dell’azienda a mo’ di start-up.

«Bisogna avere coraggio», scrive Chambers. È necessaria «una cultura resiliente che abbia la passione del cambiamento».

 

Titolo originale: "Cisco’s CEO on Staying Ahead of Technology Shifts", HBR, May 2015.

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center