Fate dei vostri nemici i vostri alleati

Le rivalità sul posto di lavoro possono essere altamente nocive sia per la carriera personale che per il successo del gruppo. Molti dei tentativi che si fanno per superarle si scontrano però con il complesso rapporto tra emozione e ragione che interagiscono nella formazione di un rapporto di fiducia. Servendosi del metodo detto delle 3R, un leader efficace può mutare un conflitto in collaborazione creando le premesse per un ambiente di lavoro sano e portando una ventata di aria fresca all’interno dell’organizzazione. Il primo passo per applicare questa metodologia è quello del cambiamento di rotta e consiste nell’allontanare dalla relazione le emozioni negative del rivale. Questo permette di passare alla fase 2, quella della reciprocità, ovvero della ricostruzione della relazione stessa. Qui il principio fondamentale è dare prima di chiedere, offrendo all’altra persona qualcosa che gli sia di chiaro beneficio e gettando le basi affinché possa restituire il favore senza grande sforzo. Infine la fase 3 – razionalità – consiste nell’elaborare le aspettative relative al nuovo rapporto in modo che gli sforzi compiuti negli stadi precedenti non risultino insinceri. L’ex-rivale viene incoraggiato a individuare le opportunità di collaborazione in una prospettiva razionale. Uno dei vantaggi fondamentali di questo metodo è che può funzionare in tutti i casi, compresi quelli di conflitti con subordinati, colleghi e superiori.Titolo originale: Make Your Enemies Your Allies, HBR, 5.2012.

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center