Sapete definire la vostra strategia?

Siete in grado di sintetizzare la strategia della vostra azienda in meno di trentacinque parole? I vostri colleghi la riassumerebbero nello stesso modo? Pochissimi manager sono in grado di rispondere sinceramente di sì a queste semplici domande. Il fatto è che le aziende che hanno sviluppato una formulazione chiara e concisa della strategia – una formulazione sintetica che i dipendenti possono interiorizzare facilmente e usare come punto di riferimento – si rivelano spesso le star del proprio settore. In questo articolo, i professori Collis e Rukstad della Harvard Business School mettono a disposizione dei lettori una guida pratica per lo sviluppo di una definizione efficace della strategia, e spiegano in dettaglio come una società di brokeraggio di Saint Louis, la Edward Jones, abbia formulato una definizione della strategia che le ha assicurato il successo.Qualunque definizione della strategia deve partire dalla determinazione del traguardo, ossia dell’obiettivo che la strategia stessa intende raggiungere. Poiché quasi tutte le aziende competono in un ambiente più o meno illimitato, è fondamentale anche definire la portata, cioè l’ambito, del business. E cosa ancor più importante, le aziende devono avere un senso molto preciso del vantaggio, ossia dei mezzi attraverso cui raggiungeranno l’obiettivo dichiarato.Definire l’obiettivo, la portata e il vantaggio significa accettare dei trade-off. Se l’azienda persegue la crescita o lo sviluppo dimensionale, la profittabilità finirà necessariamente in secondo piano. Se decide di servire dei clienti istituzionali, potrebbe ignorare la clientela retail. Se deriva il proprio vantaggio competitivo dalle economie di scala, non sarà in grado di soddisfare i bisogni specifici dei singoli clienti.Prima di sviluppare la vostra strategia e di sintetizzarla in poche frasi, dovrete valutare attentamente il panorama competitivo del settore. Ciò significa tra l’altro segmentare i clienti e identificare soluzioni specifiche per fornire valore a quelli presi di mira dall’azienda. Ciò presuppone inoltre un’analisi delle strategie attualmente perseguite dai concorrenti e una previsione di come potrebbero modificarsi. Si tratta in sostanza di trovare il punto critico in cui le capacità dell’azienda e i bisogni dei clienti si allineano con modalità non emulabili dai concorrenti. (Titolo originale: Can You Say What Your Strategy Is?, April 2008)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center