M&A: le nuove strategie dei colossi emergenti

Mentre le aziende occidentali fanno fatica a gestire i loro processi di fusione e acquisizione, i giganti emergenti, come il produttore indiano di alluminio Hindalco, utilizzano le iniziative di M&A come fulcro delle loro strategie di globalizzazione. Ciò accade in parte perché le economie in via di sviluppo sono cresciute a ritmi quasi a doppia cifra nei 15 anni passati, il che ha messo molte aziende nelle condizioni di effettuare un’acquisizione. Ma anche, sostengono gli autori, perché queste aziende creano più valore dalle loro acquisizioni. Per riuscire a competere, le multinazionali occidentali devono cambiare modo di pensare e spostare l’obiettivo dei loro sforzi di M&A verso le sedi regionali nei Paesi in via di sviluppo.Le aziende americane ed europee, condizionate dalla lentezza della crescita dei loro mercati interni, acquisiscono i rivali soprattutto allo scopo di aumentare le proprie dimensioni e creare così delle economie di scala. Per contro, i giganti emergenti comprano aziende, spesso occidentali, per acquisire le competenze che li aiuteranno a diventare dei leader globali. Acquisiscono, cioè, solo per realizzare obiettivi strategici; non assimilano fino in fondo le aziende acquisite e i loro CEO si concentrano sugli obiettivi a lungo termine.Utilizzando questo approccio, Hindalco in sette anni ha aumentato il fatturato da 500 milioni a 15 miliardi di dollari. Ha comprato aziende per espandere il proprio business dell’alluminio, produrre più valore ed allargare la propria capacità di raggiungere i mercati globali. Invece di andare immediatamente a cercare degli obiettivi oltremare, l’azienda ha messo in pratica con pazienza una serie di piccole acquisizioni, prima in India e poi all’estero, prima di gettarsi a fare un’operazione di portata globale. Con ogni operazione, Hindalco ha risalito ciò che l’autore definisce la scala delle competenze di M&A, introiettando le competenze di cui necessitava per puntare ad altri obiettivi. Una volta pronta, Hindalco ha acquisito la Novelis, un’azienda nordamericana grande il doppio.A causa della recessione globale, Hindalco non coglierà i benefici di tale acquisizione così velocemente come si sarebbe aspettata. Tuttavia, il fatto che l’azienda abbia sviluppato e sposato una strategia di M&A a lungo termine, l’aiuterà a superare la tempesta in atto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center