Le nicchie: da chimera strategica a modello vincente

Ogni giorno, numerose aziende, piccole medie e grandi, cadono vittime dell’inesorabile tendenza al «consolidamento globale» e vengono comprate dai leader di mercato dominanti a livello mondiale. Questo inarrestabile processo minaccia tutte le imprese che non rientrano tra i potenziali «campioni» mondiali e, di conseguenza, tutti i player di piccole e medie dimensioni, che non hanno possibilità concrete di arrivare a dominare il proprio settore.Qual è allora il futuro delle imprese Italiane, e in particolare delle Pmi, struttura portante della nostra economia? E quali sono le implicazioni per lo sviluppo del Paese?Uno studio di A.T. Kearney ha selezionato da un database mondiale di oltre 660.000 aziende pubbliche e private, quotate e non, le PMI di maggiore successo, analizzando le strategie che permettono loro, nonostante tutto, di continuare a crescere sfidando a testa alta gli attacchi dei colossi ed evitando di divenire prede dei grandi gruppi con fattori di scala superiori.Ne emergono nove strategie di nicchia che si sono provate vincenti e che possono essere opportunamente combinate tra loro e adattate dinamicamente alle condizioni del mercato e del settore. Adottando strategie di nicchia appropriate alla propria realtà e al comparto di riferimento, e variandole flessibilmente nel tempo, a seconda del mutare del contesto competitivo, è possibile raggiungere e mantenere ottime performance di crescita e redditività, come dimostrano diversi casi di successo anche italiani.Gli imprenditori e i manager del nostro Paese che sapranno sviluppare rapidamente i nuovi approcci, saranno in grado di estrarre valore dal potenziale, ancora enorme, della nostre imprese, guidando non solo il rilancio delle proprie aziende, ma anche quello dell’intero sistema produttivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center