Una ripresa tra due fuochi

Winter Seminar on Economic Perspectives

SCENARI PER IL 2016 E OLTRE

Una ripresa tra due fuochi

Milano, 8 febbraio 2016 (h. 15.30 Registrazione; h.16.00 inizio dei lavori h.19.00 termine dei lavori)

Programma

I PARTE: SCENARI INTERNAZIONALI

Il quadro strategico internazionale e il ruolo dell'Italia

Paolo Magri, Direttore Generale e Vice Presidente, ISPI

Le prospettive dell'economia mondiale

Jean Michel Six, Chief Economist, Standard&Poor's

Il calo dei prezzi dell'energia: fattore di ripresa o di instabilità?

Emilio Rossi, Presidente, EconPartners

II PARTE: SCENARI ITALIANI

Profili della ripresa economica in Italia

Marco Fortis, Vice Presidente, Fondazione Edison

L'evoluzione della società italiana

Mauro Magatti,Docente di Sociologia della globalizzazione, Università Cattolica di Milano

I trend politico-elettorali in Italia

Renato Mannheimer, Sociologo, EUMETRA MONTEROSA

Keynote Speech

Tensioni bancarie e turbolenze nei mercati: alla vigilia di una nuova crisi finanziaria?

Alessandro Profumo, Presidente, Equita

FOCUS

Il 2016 è appena iniziato, ma non sotto i migliori auspici. Se si sperava che nei prossimi 12-18 mesi la ripresa timidamente iniziata da due-tre anni avesse finalmente la possibilità di consolidarsi, siamo già indotti a moderare le aspettative. E le limitazioni provengono da due fronti che la schiacciano nel mezzo.
Da un lato gli inquietanti scenari geopolitici: le azioni terroristiche di IS e dei suoi epigoni; i nuovi venti di guerra in Medio Oriente con al centro il nuovo confronto strategico e religioso fra Iran e Arabia Saudita; la nuova proiezione mondiale della Russia di Putin, ancora da decifrare compiutamente; le tensioni in e con la Cina; l'avventurismo della Corea del Nord; le incertezze sul prossimo presidente Usa in vista delle elezioni del prossimo novembre; l'emergenza immigrazione in Europa e le crepe di Schengen; la stessa tenuta dell'edificio europeo, con possibili tensioni sull'euro. Dall'altro lato le nuove incertezze in campo economico e finanziario: l'esitante ripresa in Europa in un contesto insistentemente deflattivo; il rallentamento della Cina; l'insufficiente, per quanto reale, dinamismo dell'economia americana; l'altalena dei prezzi petroliferi e più in generale dell'energia; il profilarsi di una nuova situazione di crisi finanziaria internazionale o, comunque, di estrema volatilità dei mercati finanziari; le incertezze sul futuro dell'euro e delle politiche monetarie nell'Ue e nel resto del mondo; la debolezza dei consumi; le incognite sugli investimenti.
In questo quadro la gestione d'impresa deve misurarsi con un numero elevatissimo di variabili difficili da interpretare, spesso impossibili da prevedere. Il Winter Seminar on Economic Perspectives sarà dedicato a presentare, e per quanto possibile chiarire, le prospettive economiche e politiche dell'Italia nel contesto mondiale, con il contributo di grandi esperti e alti manager delle più importanti organizzazioni. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center