Noi e la macchina. Una nuova rivoluzione è in atto.

IL MONDO COME LO CONOSCIAMO STA CAMBIANDO. Molti di noi non se ne sono pienamente resi conto, ma siamo ormai nel pieno di un'ondata di trasformazioni che stanno mutando ogni giorno il nostro modo di vivere e di lavorare. E questa tendenza sta accelerando, assumendo in certi casi un ritmo esponenziale. Al centro di questa fase vi sono essenzialmente due fenomeni, strettamente interconnessi, che verranno analizzati e approfonditi nell'incontro di The Ruling Companies Association del 22 settembre prossimo: la trasformazione digitale e la seconda rivoluzione delle macchine. Le tecnologie legate al primo fenomeno sono sotto i nostri occhi ogni giorno e hanno a che vedere con la crescente rilevanza delle reti, dell'internet delle cose, di analytics e big data, di produzione additiva, nanotecnologie, biotecnologie e nuovi materiali. Ciascuna di queste componenti ha raggiunto nuovi stadi di maturità ed evolve a ritmi crescenti, sia singolarmente, sia (ed è anche più importante) nelle diverse possibili combinazioni e contaminazioni.

Il secondo fenomeno ha a che fare con la nuova fase di introduzione di macchine "intelligenti", che in molti casi possiamo chiamare robot. Sono macchine gestite da software sempre più avanzati, al confine con l'intelligenza artificiale, capaci di funzioni di analisi, riconoscimento e gestione impensabili fino a pochi anni fa. La loro capacità di affiancare, e in qualche caso sostituire il lavoro umano è significativa e crescente. E se si parla di seconda rivoluzione delle macchine è perché la prima rivoluzione ha riguardato la sostituzione del lavoro manuale con le macchine, mentre quella che stiamo vivendo concerne la sostituzione - parziale o totale - di lavoro intellettuale, o knowledge working.

A che punto siamo di questa nuovissima tendenza? Come possono convivere le macchine con le persone? Quali effetti economici e occupazionali ne derivano? Quali aspetti psicologici e quali reazioni degli esseri umani occorre capire e imparare a gestire? Quali esempi di successo e di insuccesso? A queste e altre questioni è dedicato l'appuntamento del 22 settembre, al quale prendono parte importanti esperti della materia:

Arturo Baroncelli, Presidente, International Federation of Robotics

Patrizio Bianchi, Assessore a coordinamento delle politiche europee allo sviluppo, scuola, formazione professionale, università, ricerca e lavoro, Regione Emilia Romagna

Donato Iacovone, Amministratore  Delegato, EY

Bruno Lamborghini, Presidente, Prometeia e AICA-Associazione Italiana Calcolo Automatico 

Stefano Micelli, Docente di International Management, Università Ca’ Foscari di Venezia, Direttore Scientifico, Fondazione Nordest 

 

Il convegno e' riservato ai soci di The Ruling Companies. 

I non soci possono chiedere un invito personale inviando un'email a: info@rulingcompanies.org

 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center