Premio Eccellenze d’Impresa 2016

A Recordati il Premio “Eccellenze d’Impresa 2016” di Gea e Harvard Business Review Italia

A Recordati il Premio “Eccellenze d’Impresa 2016” di Gea e Harvard Business Review Italia

Nel prestigioso contesto di palazzo Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa Italiana, lo scorso 18 ottobre è stato consegnato a Recordati, gruppo farmaceutico internazionale, il Premio Eccellenze d'Impresa 2016, promosso da GEA e Harvard Business Review Italia (con il patrocinio di Borsa Italiana).

L'evento si è aperto con la tavola rotonda “Internazionalizzazione 4.0: le nuove piattaforme per il Made in Italy nel mondo” moderata da Luigi Consiglio, Presidente GEA e Enrico Sassoon, Direttore responsabile Harvard Business Review Italia. Sul tema dell'internazionalizzazione attraverso le nuove tecnologie si sono confrontati i leader di importanti realtà del nostro Paese: Michele Bauli, Presidente di Bauli; Davide Croff, Presidente di Permasteelisa; Marco Fortis, Presidente di Fondazione Edison; Gabriele Galateri, Presidente di Assicurazioni Generali; Raffaele Jerusalemi, Amministratore Delegato di Borsa Italiana, Cristina Scocchia, Amministratore Delegato di L'oreal.

A seguito del dibatto, è stato assegnato il Premio che intende valorizzare i fattori di successo della tradizione imprenditoriale nel nostro Paese attraverso la celebrazione delle migliori storie aziendali con forti connotati d’innovazione, internazionalizzazione, impegno nella sostenibilità ambientale, sviluppo del talento e di efficaci politiche di leadership.

La Giuria– composta da Gabriele Galateri, Patrizia Grieco, Andrea Guerra, Raffaele Jerusalmi, Cristina Scocchia e Marco Fortis - ha riconosciuto a Recordati i valori d'eccellenza per l’innovazione di prodotto, in particolar modo, nell’ambito della diagnosi e cura delle malattie rare, e di processo, esemplificato dal sistema a sostegno della misurazione e dello sviluppo delle competenze manageriali, nonché per le politiche di internazionalizzazione, che hanno contributo in maniera determinante alla costante crescita del gruppo.  

Giunto, quest’anno, alla sua terza edizione, il riconoscimento ha visto, per il 2016, l’introduzione di quattro categorie di premiazione. Tra i quattro vincitori di categoria è stato poi votato il vincitore assoluto, identificato appunto in Recordati. Questi, nello specifico, i vincitori e le menzioni speciali per le diverse categorie:

Innovazione e Tecnologia: 1° classificato: Gruppo Recordati. Menzioni Speciali: Banca Mediolanum e Prima Industrie.

Internazionalizzazione: 1° classificato: Nice. Menzioni Speciali: GiGroup e Bonfiglioli.

Crescita e sostenibilità: 1° classificato: Fonti di Vinadio. Menzioni Speciali: Loccioni e Branca.

StartUp: 1° classificato: MotorK. Menzioni Speciali: Fazland e Diamante.

La selezione delle 12 aziende premiate è avvenuta a partire dalle oltre 120 candidature ricevute, oggetto di un’attenta fase di due diligence, prima da parte dei due promotori e successivamente della Giuria,  in modo da analizzare i singoli casi aziendali sulla base dei fattori di successo individuati come elementi-chiave della filosofia del Premio. 

«Rinnoviamo, anche quest’anno, con particolare orgoglio, la celebrazione delle aziende italiane che hanno saputo coniugare innovazione, crescita, internazionalizzazione ed evoluzione manageriale, diventando leader nei propri settori di riferimento», ha sottolineato Luigi Consiglio, Presidente di GEA . «Anche per questo motivo abbiamo voluto ampliare, in questa terza edizione del Premio, il bacino d’interesse, introducendo quattro diverse categorie di eccellenza per illustrare una panoramica quanto più estesa possibile delle grandi risorse che le competenze manageriali e i talenti italiani possono esprimere per rappresentare un elemento di stimolo per l’intero Sistema Paese».

«In linea con le due precedenti edizioni, anche quest’anno il Premio Eccellenze d’Impresa è stato attribuito a una delle realtà più innovative nel nostro Paese, capace di esportare a livello internazionale un modello di business vincente» ha sottolineato Enrico Sassoon, Direttore responsabile di Harvard Business Review Italia. «Allo stesso tempo, l’edizione 2016 del Premio Eccellenze d’Impresa ci ha permesso di poter portare alla ribalta storie di eccellenza in più campi, a dimostrazione della straordinaria ricchezza del patrimonio imprenditoriale italiano. Dispiace solo non aver potuto dare un maggior numero di riconoscimenti, poiché sono state presentate molte altre candidature eccellenti che avrebbero meritato di vincere il Premio». 

«Siamo orgogliosi di essere stati scelti dalla prestigiosa giuria per il Premio Eccellenze d’Impresa e ringraziamo gli organizzatori per questa assegnazione», ha dichiarato Alberto Recordati, Presidente di Recordati. «La nostra azienda si è sempre impegnata in una strategia di crescita e internazionalizzazione, nel pieno rispetto dei valori per uno sviluppo sostenibile nel tempo, e soprattutto con particolare attenzione agli equilibri finanziari e solidità patrimoniale dell’impresa per assicurare la salvaguardia degli interessi di tutti gli azionisti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center