Giugno 2017

La strategia nell’era del capitale sovrabbondante

La strategia nell’era del capitale sovrabbondante

Nello scorso mezzo secolo il capitale finanziario è stato considerato quasi sempre una risorsa scarsa. Oggi invece è abbondante e a buon mercato e secondo gli autori questo non cambierà per i prossimi 20 o più anni. Essi sottolineano come le risorse finanziarie mondiali siano cresciute più velocemente del PIL e spiegano perché è probabile che questa tendenza continui. Notano anche che con l’aumento della disponibilità il costo del capitale è diminuito, mettendo molte grandi aziende in condizione di prenderne a prestito a tassi vicini allo zero. Tutto questo significa che le imprese non possono più trarre vantaggi competitivi da una semplice allocazione intelligente del capitale.
In questo nuovo clima è necessario abbassare la soglia di redditività richiesta a un investimento (il cosiddetto hurdle rate) e modificare le strategie di investimento, puntando non su pochi grandi affari bensì su numerose opportunità di crescita piccole e diversificate: non tutte daranno risultati ma accettare il rischio del fallimento è necessario per perseguire il successo.
I dirigenti devono anche riconoscere che allo stato attuale la risorsa veramente scarsa è il capitale umano. Le organizzazioni devono gestire la propria forza lavoro con la stessa attenzione e lo stesso rigore che riservano alle risorse finanziarie, occupandosi di liberare e supportare il talento al proprio interno.

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center