Intervista di Adi Ignatius al CEO di Walmart Doug McMillon

«Abbiamo bisogno di persone orientate al futuro»

«Abbiamo bisogno di persone orientate al futuro»

Per anni l’ineguagliata competenza nelle ricerche sulla clientela ha aiutato Walmart a dominare il mercato della grande distribuzione. Poi è arrivato Internet e il gigante si è improvvisamente trovato a rincorrere pionieri dell’e-commerce come Amazon. Nel 2014 il CdA ha nominato CEO Doug McMillon, con il mandato di portare Walmart nel futuro senza sacrificare i suoi punti di forza consolidati.

McMillon, che ha cominciato la sua carriera scaricando camion nel Walmart vicino casa, rispetta la tradizione ma è impaziente di cambiare. In questa intervista con il direttore responsabile di HBR Adi Ignatius, illustra gli alti e bassi incontrati nel trasformare la più grande azienda americana. Digitalizzare è una priorità chiave (ecco perché Walmart ha recentemente sborsato 3 miliardi di dollari per acquisire lo store online Jet.com). Ma si vuole anche rafforzare l’esperienza in negozio. «La verità, nota McMillon, è che i clienti vogliono tutto»: prezzi bassi, comodità e interazioni scorrevoli sia online che di persona. In questo nuovo mondo tutti i dipendenti, compresi gli addetti alla vendita in negozio, dovranno essere tecnologicamente ferrati. E il gruppo dirigente non potrà più definire la strategia una volta all’anno e nemmeno trimestralmente; «il ciclo strategico, sottolinea il CEO, è diventato molto più rapido».

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center