La resilienza in un mondo più caldo

La resilienza in un mondo più caldo

Il pianeta si riscalda e tempeste e inondazioni si aggravano, con migliaia di vittime, interruzioni di catene logistiche e reti elettriche, con danni da miliardi.  E la disponibilità di risorse cala mentre la domanda sale. Queste due mega-sfide - clima estremo e scarsità di risorse – potranno avere un impatto senza precedenti sui profitti delle imprese e sulla prosperità globale, ammonisce Winston.

Per gestire queste minacce le aziende dovranno fare quello che lui chiama “il grande salto”, un cambiamento radicale di strategie, operations e mentalità. Invece di concentrarsi soprattutto sugli utili a breve, trattando le questioni ambientali come secondarie, le aziende devono dare priorità alla soluzione dei grandi problemi mondiali usando gli strumenti del capitalismo per farlo con profitto.

Ciò significa adottare nuovi approcci a visione, valutazione e collaborazione. Le aziende devono fissare obiettivi di lungo termine scientificamente fondati e perseguire un’innovazione “eretica”. Necessitano di nuovi strumenti per il ROI che includano costi e benefici dei fattori prima non considerati, lavorando con altre organizzazioni, anche concorrenti, per ridurre la dipendenza dalle risorse. Facendolo, aumenteranno la loro resilienza rispetto a prezzi volatili di risorse, energia elettrica e modificazioni dei bisogni dei clienti. Miglioreranno le performance promuovendo il bene comune.

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center