Teamwork a geometria variabile

In un ambiente di business che muta continuamente a ritmi elevati, i team tradizionali non sono sempre adatti. Le aziende utilizzano invece sempre di più il teaming: mettere assieme degli esperti in gruppi temporanei allo scopo di risolvere dei problemi che si possono presentare per la prima e unica volta. Questo approccio flessibile è stato essenziale per portare a termine il Water Cube, l’edificio che ha ospitato le gare di nuoto e immersione ai Giochi Olimpici di Beijing del 2008, e per salvare 33 minatori in Cile nel 2010. Un numero crescente di persone in tutti i settori lavora oggi in team di durata variabile nel tempo e composti di membri sempre mutevoli.Il teaming presenta sfide tecniche e interpersonali. Le persone devono impegnarsi per entrare velocemente su nuovi argomenti e imparare a lavorare con altri individui di funzioni, divisioni e culture diverse. Molti principi del project management – analizzare le difficoltà, strutturare il gruppo e ripartire i compiti per l’esecuzione – aiutano i leader a realizzare un buon teaming con maggiore facilità. I leader possono anche promuovere una collaborazione inter-funzionale ponendo enfasi sugli scopi, dando sicurezza psicologica e ammettendo anche fallimenti e conflitti.Le persone che apprendono a fare bene il teaming acquisiscono conoscenze, competenze e network. Le organizzazioni che imparano a risolvere problemi complessi e inter-disciplinari, costruiscono culture più forti e unitarie, generano un’ampia gamma di prodotti e servizi, e anticipano e gestiscono eventi inattesi. Il teaming aiuta aziende e individui a eseguire e imparare allo stesso tempo.Titolo originale: Teamwork on the Fly, HBR, 4.2012.

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center