Le vere lezioni di leadership di Steve Jobs

L’autore, la cui biografia di Steve Jobs è stata un instant best seller subito dopo la morte del CEO di Apple nell’ottobre 2011, si sforza qui di correggere quella che egli percepisce come una esagerata fissazione di molti commentatori sulla natura spigolosa della personalità di Jobs. La sua personalità era integrata con il suo modo di fare business, scrive Isaacson, ma le vere lezioni lasciateci da Steve Jobs vengono da ciò che ha effettivamente realizzato. Ha costruito l’azienda di maggior valore del mondo e lungo la via ha contribuito a trasformare numerosi settori industriali: quelli dei personal computer, del cinema d’animazione, della musica, dei telefoni, dei tablet, dei negozi al dettaglio e dell’editoria digitale.In questo articolo, Isaacson descrive i 14 imperativi che sottostanno all’approccio di Jobs: concentrazione, semplificazione, responsabilità a tutto tondo, se in ritardo balzare in avanti, mettere i prodotti prima dei profitti, non diventare schiavi dei focus group, conoscere sia il quadro generale sia i dettagli, accettare solo persone del miglior livello, interagire faccia a faccia, combinare umanesimo e scienza. Ma soprattutto il suo slogan più noto: stay foolish, stay hungry.Titolo originale:The Real Leadership Lessons of Steve Jobs, HBR, 4.2012.

prezzo 5,00

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 2500

Temi più seguiti

Partner center